Privacy Policy sito web

Privacy Policy sito web

Indice

Parte legale per sito internet

Privacy Policy sito web

  1. Quali sono le norma di legge che i siti internet devono rispettare
    1. Generalità dei siti internet
    2. E-commerce
  2. Perché adeguare il proprio sito: rischi e sanzioni
  3. Privacy e cookie policy (registro trattamento che servizi automatizzati non ti danno)
  4. Termini e Condizioni e Politiche di reso
  5. Conclusioni

 

  1. Quali sono le norma di legge che i siti internet devono rispettare

Creare un sito internet è diventata ormai un’impresa alla portata di tutti.

Il progresso tecnologico e la necessità di portare la propria attività online ha fatto nascere piattaforme che consentono la costruzione di siti in pochi click, nonché la nascita di figure professionali altamente qualificate per la creazione di siti internet ottimizzati per le singole esigenze di ciascun cliente.

Un aspetto senz’altro fondamentale nella creazione di un sito internet è quello dell’adeguamento legale dello stesso rispetto alle molte normative esistenti in ambito nazionale ed europeo.

Ovviamente, le norme a cui adeguare il sito varieranno a seconda della funzione specifica del sito.

Per tale ragione, possiamo dividere tutti i siti internet in due macro-categorie: quelli che vendono un prodotto o servizio automatizzando la fase di acquisto e quelli che non lo fanno.

Per questi ultimi sarà fondamentale avere una privacy policy per siti web ottimizzata, mentre per i primi, oltre alla privacy policy, andranno configurate anche le politiche di reso e i termini e condizioni d’uso.

Privacy Policy sito web

Generalità dei siti internet

Partiamo dalla generalità dei siti internet: tutti i siti, infatti, hanno come finalità quella di portare quanto più traffico e, quindi, persone, sul proprio sito.

Questa finalità immediata è giustificata dal tentativo di raggiungere un obiettivo più specifico: la lettura dei propri articoli se parliamo di un blog, la creazione di una community, la semplice popolarità del brand o del proprietario del sito o, infine, la vendita di beni e servizi.

In tutti questi casi, il sito visitato dall’utente entrerà in possesso di una serie di dati necessari a rendere possibile l’interazione tra Utente e sito internet (basti pensare all’utilizzo dei cookie per rendere l’esperienza dell’Utente gradevole, arrivando fino al caricamento dei propri dati bancari per consentire l’acquisto di un prodotto).

In qualsiasi caso, insomma, dall’interazione nata tra Utente e sito internet resteranno delle tracce che porteranno alla cessione di dati personali (che potrebbe essere anche il semplice indirizzo IP) da parte dell’Utente nei confronti del sito internet.

Da tanto discende che le istituzioni europee, al fine di tutelare gli Utenti che navigano su internet, hanno previsto che tutti i siti internet, debbano essere adeguati secondo quelle che sono le normative privacy sul trattamento dei dati, con apposite Privacy Policy sito web.

E-commerce

Se quanto detto sopra vale per qualsiasi sito internet, per gli e-commerce sono previste ulteriori norme da rispettare.

Infatti, oltre alla privacy policy e alla necessità di adeguare il proprio sito alle regole sull’utilizzo dei cookie, bisogna tenere in conto che, nel momento in cui si va ad effettuare una vendita, la stessa deve essere oggetto di un incontro di volontà tra l’acquirente e il venditore, che si sostanzia attraverso la sottoscrizione di un contratto.

Tale contratto in ambito digitale prende spesso il nome di “Termini e Condizioni d’acquisto” oppure “Condizioni Generali di Vendita”.

 

  1. Perché adeguare il proprio sito: rischi e sanzioni

Privacy Policy sito web

Molto spesso non viene compresa l’utilità di tutte queste norme e, quindi, tralasciato il lavoro di adeguamento del proprio sito internet con la strutturazione di apposite privacy policy e i termini e condizioni.

In realtà, il mancato adeguamento alle regole inerenti la privacy policy e i Termini e Condizioni può portare alla comminazione di sanzioni di decine di migliaia di euro, che possono essere commisurate anche ad una percentuale del fatturato annuo dell’azienda proprietaria del sito internet.

A ciò bisogna aggiungere che, un sito internet adempiente rispetto a tutte le normative esistenti, si presenta meglio nei confronti degli Utenti, che hanno, così, una sensazione di maggiore tutela e, sentendosi più garantiti, utilizzeranno maggiormente il sito in questione.

Infine, limitatamente ai Termini e Condizioni, la buona strutturazione degli stessi è senz’altro un’ottima arma di tutela da parte del proprietario del sito internet dinanzi a potenziali richieste pretestuose da parte dei clienti.

Nel corso degli anni, durante l’assistenza fatta ai miei clienti proprietari di e-commerce, mi è capitato di vedere avanzate le richieste più assurde da parte dei loro acquirenti, spesso accompagnate da richiami ad articoli e norme di leggi inesistenti.

Con dei Termini e Condizioni ben strutturati non solo si riesce ad arginare tali problematiche, ma è anche possibile evitare, su alcuni prodotti, di concedere il diritto di reso a cui i consumatori hanno normalmente diritto.

E’ infatti stato previsto che chi acquista online può restituire il bene ed ottenere indietro la propria somma nell’arco di 14 giorni dal ricevimento della merce.

Ebbene, con dei Termini e Condizioni e delle politiche di reso ben strutturate, tale periodo di 14 giorni potrebbe essere azzerato.

 

  1. Privacy Policy sito web e cookie policy (registro trattamento che servizi automatizzati non ti danno)

Ma vediamo nello specifico cosa deve contenere ogni sito web e cosa deve possedere ogni proprietario di sito internet per essere adempiente ed evitare così possibili sanzioni.

  1. Privacy policy e cookie policy: sono dei documenti che devono essere facilmente visionabili da parte degli utenti, in cui è possibile individuare il titolare del trattamento dei dati, le finalità del trattamento dei dati, le modalità con cui saranno trattati i dati raccolti, nonché i diritti di ogni singolo Utente; inoltre nella cookie policy deve essere data agli utenti la possibilità di vietare l’utilizzo di determinati cookie quali quelli di profilazione;
  2. banner dei cookie: è quella striscia di testo che compare all’apertura di ciascun sito, in cui si avvisano gli Utenti sul tipo di cookie che si utilizzano, si rinvia alla cookie policy e si dà la possibilità di scegliere quali cookie accettare o meno;
  3. registro del trattamento: è un documento che ogni titolare del trattamento dei dati (solitamente il proprietario del sito) deve possedere al fine di dimostrare, in caso di controlli, di essere adempiente verso le normative sul trattamento dei dati. Tale documento è fondamentale per dare una prima prova di aver fatto tutte le operazioni necessarie per essere a norma, incominciando dalla ottimale predisposizione della privacy policy.

 

  1. Termini e Condizioni e Politiche di reso

Come anticipato, tutti gli e-commerce, che siano in private label, in dropshipping o che vendano servizi e infoprodotti, devono avere predisposto un contratto da far sottoscrivere ai propri acquirenti.

Tale contratto deve essere facilmente individuabile dagli Utenti, solitamente si trova nella parte bassa del sito unitamente alla privacy policy e prende il nome di Termini e Condizioni d’uso.

Ovviamente tale documento dovrà essere esplicitamente accettato dagli Utenti prima di poter completare l’acquisto.

Il contenuto dei Termini e Condizioni può essere molto vario, perché dipende dal tipo di prodotti che si va a vendere e dai diritti che si devono e che si vogliono riconoscere ai propri acquirenti.

I Termini e Condizioni spesso contengono le politiche di reso, che possono anche predisposte in un documento a parte.

Fatto sta è che entrambi questi documenti vanno pianificati congiuntamente alla propria strategia di marketing, essendo fondamentali per la fidelizzazione o meno della propria clientela e per evitare un eccessivo ritorno di prodotti per richieste di reso.

Privacy Policy sito web 

  1. Conclusioni

In conclusione, possiamo dire che il rispetto della normativa esistente, attraverso la predisposizione di privacy policy, termini e condizioni e politiche di reso adeguate, da parte dei proprietari dei siti internet, è necessario ed utile per una serie di ragioni, tutte di ugual importanza:

evitare le sanzioni, tutelarsi da possibili abusi da parte degli Utenti, tutelare i Consumatori in buona fede e fare percepire a chi visita il nostro sito di trovarsi dinanzi ad un prodotto di qualità e di cui potersi fidare.

Il rispetto della normativa, se ben ponderato, risulta essere un’importante arma al fianco degli imprenditori, che può diventare una fonte di guadagno, sia intesa quale strumento di marketing che come strumento di risparmio contro possibili prepotenze di utenti malintenzionati.

ARTICOLO SCRITTO DA DIRITTO DEL WEB

LEGGI ALTRI NOSTRI ARTICOLO SUL NOSTRO BLOG

Condividi Il nostro post:

Condividi

Altri articoli

influencer marketing

Influencer Marketing

Cos’è l’influencer marketing? l’influencer marketing è un tipo di marketing che si concentra sull’utilizzo di

Contattaci

WEB AGENCY