retargeting facebook ads

retargeting facebook ads

Indice

Retargeting facebook ads

strategie poco conosciute per il retargeting su Facebook.

Sono un grande fan del retargeting di Facebook, noto anche come Facebook retargeting o remarketing.Perché mi piace così tanto il retargeting su facebook?È molto semplice, è il targeting più preciso ed efficace al mondo.

La più accurata perché vi rivolgete a persone che hanno avuto almeno una interazione con il vostro marchio.

Il più efficace perché di solito le persone che hanno visitato le vostre pagine di destinazione, le pagine dei prodotti o i post del blog sono potenzialmente interessate.

Questo è il potere di questa strategia di puntamento non sfruttata.

Non so voi, ma io compro raramente un prodotto su Internet alla prima visita.

Ho bisogno di più tempo.

Il più delle volte mi piace valutare le mie opzioni. E poi ho anche dei dubbi.

Mi faccio questo tipo di domande:

Quali sono le mie alternative?
Quali altri siti offrono lo stesso prodotto? Forse posso trovare un accordo migliore?
Questo prodotto è davvero per me?
Mi sarà utile?
Ecc.
Risultato: finisco per dimenticare e andare avanti. Non compro eppure ero interessato.

Come me, sono sicuro che ti starai ponendo domande come queste.

E non è tutto.

Come me, anche voi siete costantemente bombardati di pubblicità.

Recentemente, ho letto che siamo esposti a più di cento spot pubblicitari… al giorno!

Ecco cos’è il retargeting: il retargeting di persone che hanno mostrato interesse per la vostra azienda ma che non hanno compiuto l’azione desiderata.

Questo può essere l’acquisto, l’iscrizione alla tua lista di e-mail, la lettura dei tuoi nuovi post sul blog, il download del tuo magnete di piombo, ecc.

Oggi è il tuo giorno fortunato!

Vi mostrerò come potete usare Facebook per il retargeting.

Esporrete di nuovo il vostro marchio ai vostri prospect dove sono più spesso: su Facebook.

Come funziona il retargeting Facebook ads?

Come ho spiegato, raramente le persone acquistano al primo tentativo o vi danno i loro dati di contatto la prima volta che arrivano su una delle vostre pagine web.

Non si fidano ancora di te.

Ecco perché il tasso di conversione dei siti web è molto basso, di solito inferiore al 5%.

Ecco perché è una buona idea retargeting.

Allora, come funziona il retargeting su Facebook ads?

  • La persona visita il vostro sito web e lo lascia prematuramente (snif).
  • Fortunatamente, avete installato il pixel di Facebook e Facebook può trovarla nel suo enorme database.
  • Poi si crea un annuncio molto mirato per la persona che ritorna sul vostro sito web.
  • La persona vede il tuo grande annuncio, clicca su di esso e torna al tuo sito web. Ora è più probabile che diventino un candidato o addirittura un cliente. Ricordati che ti conoscono già!

È semplicissimo.

Vi assicuro che se avete capito questo schema, avete capito il retargeting Facebook ads.

Ora, come possiamo implementare questa strategia su Facebook?

Prima di tutto, è necessario impostare il pixel su Facebook.

Il pixel permette a Facebook di trovare le persone che hanno visitato il vostro sito web (grazie al pixel) e di trovarle nel suo database.

Successivamente, è necessario creare un pubblico personalizzato.

Cos’è una custom audience?

Si tratta di un pubblico che è un gruppo di persone che hanno già interagito con il vostro marchio e che potrete poi utilizzare nel vostro targeting di Facebook. Può essere :

  • Da una lista di clienti.
  • Dalla tua lista di email.
  • Da tutte le persone che hanno interagito con la vostra pagina Facebook (commenti, citazioni “Mi piace”, condivisioni, visualizzazioni di video, ecc.)
  • Persone che hanno visitato il vostro sito web o scaricato un’applicazione web.

Facebook li troverà, li raggrupperà e poi potrete indirizzarli nei vostri annunci.

Retargeting facebook ads pubblico personalizzato

Retargeting sui lettori del tuo blog

Se leggete Social Media Pro, è probabile che abbiate anche un blog.

Molte persone su Internet dicono che il blog è “morto”.

Si sbagliano. Non preoccupatevi, è vivo e vegeto!

Infatti, il tuo blog potrebbe essere la tua migliore risorsa per aumentare il traffico del tuo sito web e anche per ri-raccogliere le persone che non si sono ancora iscritte alla tua lista di email.

Scegliere il traffico del sito web.

Crea il tuo pubblico in questo modo:

Qui mi rivolgo a tutte le persone che hanno visitato almeno una pagina del mio sito web contenente “blog” nell’URL negli ultimi 30 giorni.

Poi aspettate qualche minuto che la magia funzioni (Facebook trova i visitatori del vostro blog!).

La durata può essere regolata a piacere, ma raccomando 60 giorni per iniziare. Si può arrivare fino a 180 giorni.

Dipende da te.

Se anche voi volete rivolgervi solo ai visitatori di una specifica categoria del vostro blog, potete farlo anche voi.

Nel mio caso, ad esempio, potrei ri-targettare tutte le persone che leggono un articolo relativo alla pubblicità su Facebook.

Sarebbe molto più preciso.

Invece di mettere “/blog”, dovrei mettere “facebook” per rivolgersi solo alle persone che hanno letto i post di Facebook.

Come si usano?

Promuovi i tuoi nuovi post sul blog o i tuoi post più popolari. È probabile che queste persone clicchino sui tuoi annunci e tu pagherai meno.
Promuovere un magnete di piombo per trovare nuove prospettive.
Chiedete a queste persone di inserire il “mi piace” nella vostra pagina Facebook (può essere interessante se non avete ancora molti fan).

Quello che vi consiglio di fare è anche di escludere le persone che sono già iscritte alla vostra mailing list, non vorrete più disturbarle con le vostre offerte.

Per fare questo, create un secondo pubblico personalizzato di persone che hanno visto la vostra pagina di ringraziamento ed escludete questo pubblico dal vostro set di annunci.

Persone che hanno visto un video sulla tua pagina Facebook.

Reclutare i visitatori del tuo blog è un’ottima strategia.

Il problema: è necessario molto traffico sul vostro sito web perché il vostro pubblico abbia almeno 1000 persone.

Inoltre, è necessario installare il pixel di Facebook. Per alcune persone, questo è troppo difficile.

Fortunatamente, Facebook ha pensato a tutto.

Potete anche fare retargeting sulle persone che hanno guardato un video dalla vostra pagina Facebook.

Questa è una strategia molto potente perché le persone che hanno visto i vostri video sono di solito molto impegnate. Inoltre, si tratta di un pubblico che costruisce in fretta.

Con circa 10 euro al giorno di pubblicità su Facebook, puoi mostrare il tuo video a migliaia di persone e ottenere costi per ogni video visualizzato inferiori a 0,05 euro.

Facebook ama i video.

Per creare un pubblico di questo tipo, fate la stessa procedura che vi ho mostrato, ma scegliete “video”.

retargeting facebook ads

Tutto quello che dovete fare è determinare la durata.

L’ideale sarebbe selezionare persone che hanno visto almeno il 50% del vostro video. Più persone hanno guardato gran parte del video, più il vostro pubblico sarà qualificato.

Puntare almeno al 50%.

I video sono molto coinvolgenti. Sono più difficili da realizzare di un semplice post sul blog, ma incredibilmente più efficaci nel creare una connessione con il vostro pubblico.

Fai retargeting sulle Aggiunte al carrello.

Molti inserzionisti non capiscono Facebook. Ti mandano gli annunci per i loro prodotti quando non li conosci.

Non capiscono che raramente si compra da qualcuno che non si conosce.

Spesso questi annunci non sono efficaci. Li trovo persino inquietanti.

In questo caso, il principio è quello di ri-targettare le persone che hanno visto un prodotto sul vostro sito web, ma non l’hanno comprato.

Inevitabilmente, avrete un pubblico molto piccolo ma molto caloroso (interessato).

È una strategia un po’ più avanzata, quindi ecco come fare.

Create un pubblico personalizzato di visitatori della vostra pagina del prodotto ed escludete le persone che hanno acquistato il vostro prodotto:

Questa è la strategia più semplice da attuare: vi rivolgete a persone che hanno visto la vostra pagina del prodotto ma non l’hanno comprato.

Attiro la vostra attenzione sulla pubblicità stessa. Il retargeting può essere fastidioso se viene fatto male.

In effetti, il vostro pubblico potrebbe sentirsi “inseguito” dai vostri messaggi di marketing.

Vi consiglio di adottare un tono amichevole e di personalizzare il più possibile il vostro annuncio per “mascherarlo” come una normale pubblicazione. Questo è ciò che fa Marie Forleo.

Guardate come questo annuncio è stato scritto appositamente per me.

Mi sento come un amico che mi parla.

retargeting facebook ads

Questo spot è davvero ben fatto.

Guarda prima la foto.

Sorride e mi chiede se “Ho bisogno di aiuto per scrivere? »

Si tratta di un corso di formazione sul copywriting (scrittura persuasiva).

Mi invita a una sessione di coaching (che in realtà è un webinar di vendita). Mi dice anche che il suo programma è garantito al 100%. Quindi non c’è nessun rischio per me.

E per di più, c’è una scadenza: devo registrarmi prima del 14 settembre alle 23:59, il che mi spinge ad agire.

L’urgenza è un potente principio di persuasione e molto usato nel marketing.

Potete anche utilizzare strategie più audaci e dare una motivazione in più alla persona per acquistare il vostro prodotto, ad esempio uno sconto del 10% (con una durata limitata, naturalmente…).

Retargeting sui clienti!

Questa strategia è molto efficace, soprattutto per gli esercenti elettronici.

La maggior parte di noi pensa che una volta che la persona ha acquistato il nostro prodotto, è finita. Non li sentiremo più.

Quando una persona ha preso la decisione di darti i suoi soldi, diventa un cliente. Ed è sempre più facile vendere a un cliente soddisfatto che trovarne uno nuovo.

Il retargeting è tutto:

Fare pace. Ad esempio, se vendete una macchina fotografica, potreste ritargettare le persone che hanno comprato la vostra macchina fotografica offrendo loro accessori per la loro macchina fotografica.
Offrite sconti ai vostri clienti esistenti.
Promuovi la tua nuova collezione.
Mi direte che potete farlo con l’email marketing, ma ricordate che il vostro tasso di apertura sarà raramente superiore al 30% (soprattutto se la vostra newsletter viene utilizzata solo per promuovere i vostri prodotti).

Inoltre, la ripetizione è importante nel marketing. Più il vostro messaggio di marketing è frequente, più è nella mente delle persone e più è probabile che esse agiscano.

Dobbiamo essere esposti più volte allo stesso messaggio di marketing prima di agire.

L’obiettivo è quello di personalizzare il messaggio e di renderlo più amichevole e meno soggetto a vendite.

Ricordate, non andiamo su Facebook per comprare, ma per divertirci e chattare con i nostri amici.

Retargeting facebook ads

Contenuti utili!

Social Media Marketing

Scrivere una copy pubblicitario: Breve spiegazione

Facebook Ads Come funziona

Come scalare e migliorare le facebook ads

 

Condividi Il nostro post:

Condividi

Altri articoli

influencer marketing

Influencer Marketing

Cos’è l’influencer marketing? l’influencer marketing è un tipo di marketing che si concentra sull’utilizzo di

Contattaci

Apri Chat
Contattaci qui!
SpecialistEcommerce
Ciao
Possiamo aiutarti?
WEB AGENCY