Come scalare e migliorare le facebook ads

Scalare Facebook Ads

Indice

Come scalare e migliorare le facebook ads

Pubblicato da SpecialistEcommerce

QUANDO INIZIARE A SCALARE FB ADS

Scalare Facebook Ads

Analizziamo ora i casi in cui una campagna sta andando bene e capiamo come scalare. Solitamente dopo 4/5 giorni che gli Adset sono attivi e stanno generando vendite costanti, appurato che non sono state vendite di fortuna, possiamo iniziare a scalare se:
Il ROAS è positivo e quindi state andando in profitto con tali vendite.
Es: il margine medio di profitto sul prodotto che vendo è del 50% (prodotto  a 25€ ed io lo vendo a 50€ quindi 50% di margine) Il ROAS per andare in pari quindi senza perdita sarà 1/50%=2x

Ovvero spendo 25€ e ne rientrano 50€ dalla vendita (il doppio ). Quindi con un ROAS superiore a 2x starò guadagnando. Ad esempio con un ROAS 4x vorrà dire che spendo 12,50€ e me entrano 50€ Il ROAS è quindi il valore della vendita diviso il costo pubblicitario. In questo ultimo caso: 50€/12,50€= 4x

A questo punto, considerati gli Adset rimasti attivi poiché soddisfano i nostri requisiti, possiamo iniziare a scalare. *(In sostanza se siamo partiti con 5 / 6 Adsets diversi, supponendo di avere
avuto il 50% di successo, potremmo ritrovarci con 2 / 3 Adsets vincenti. Saranno questi ultimi quelli da scalare). Principalmente quando si parla di scalabilità di un Adset si può intendere in
due modi: “Scalabilità orizzontale” e “Scalabilità verticale”.

SCALABILITA’ ORIZZONTALE

Scalare orizzontalmente significa essenzialmente andare a DUPLICARE gli Adsets “vincenti” cercando di raggiungere nuove audience. Per fare ciò possiamo usare gli interessi nella tabella dei suggerimenti di Facebook per mostrare così la nostra inserzione a nuove persone. Altri parametri che possiamo variare sono l’età, il genere, i posizionamenti basandoci sui risultati ottenuti dagli Adsets vincenti.

Ribadisco che quando vogliamo scalare non dobbiamo MAI modificare l’Adset corrente ma la sua copia ovvero duplicandolo e andando a cambiare un interesse per volta nella sua copia.

Create le copie dovremo andare a scalare le nuove audience degli Adsets finché avremo dei risultati simili a quelli degli Adsets “vincenti” iniziali.

Per trovare nuove audience possiamo per esempio cercare:
– Community correlate
– Pagine correlate
– Celebrity nella nostra nicchia
– Programmi TV inerenti
– Riviste inerenti
Testeremo quante più Audience possibili, fino ad arrivare ad avere 4 / 5 Adset attivi e profittevoli, dopodiché passeremo a scalare verticalmente ogni singolo Adset.

SCALABILITA’ VERTICALE

Come vi abbiamo spiegato prima, una volta che ci troviamo con 4 / 5 Adset vincenti e profittevoli con un buon ROAS, possiamo passare alla fase 2:
“Scalare verticalmente”. Supponiamo ora di avere 5 Adset vincenti, da 5€ ciascuno, che stanno dando buoni risultati. E’ più logico, e soprattutto meno rischioso, scalare per grado tutti gli Adsets contemporaneamente incrementando quindi il budget da 5€ a 10€ piuttosto che scalare un solo Adset e portarlo a 100€. Il consiglio è di incrementare il budget di ogni Adset gradualmente ogni 2 / 3 giorni andando a raddoppiare il budget. Quindi da 5€->10€ da 10€->20€ e così via fino ad arrivare a 100€ al giorno di budget per ogni Adset. Ovviamente dobbiamo tenere sotto controllo la profittabilità degli Adset mano a mano che scaliamo. Raggiunti i 100€ al giorno di budget andremo ad incrementare gradualmente del 20%.

COSA SONO LE LOOKALIKE

Scalare Facebook Ads

Lookalike audience, tradotto “Pubblico Simile”, è un modo per raggiungere persone nuove che potrebbero essere interessate alla tua azienda in quanto simili ai tuoi migliori clienti
esistenti. Ovvero simili al pubblico degli Adset vincenti. Dove 1% indica un gruppo più ristretto ma maggiormente simile a quello di origine mentre 10% indicherà un gruppo con copertura più ampia ma la somiglianza con il gruppo d’origine sarà minore.
Si possono creare gruppi di pubblico simile in diversi modi (Persone che hanno visualizzato il 75% o 95% del video, persone che hanno visualizzato il tuo sito, persone che hanno aggiunto al carrello o hanno acquistato dal tuo sito ecc). Questi gruppi di pubblico saranno quindi simili al pubblico d’origine. Inoltre si può impostare la dimensione del pubblico simile selezionando la percentuale desiderata da 1 a 10% :

Dove 1% indica un gruppo più ristretto ma maggiormente simile a quello di origine mentre 10% indicherà un gruppo con copertura più ampia ma la somiglianza con il gruppo d’origine sarà minore.

QUANDO USARE LE LOOKALIKE

Come scalare e migliorare le facebook ads

Quando iniziamo a scalare e vediamo vendite costanti, ad esempio 15-20 vendite, possiamo creare un pubblico simile inizialmente basato sulle persone che hanno visto anche solo il 75% del video. Raggiunta una copertura di circa 3.000 persone possiamo creare un pubblico simile e come dimensione iniziare con 1%, poi 2% e 3%. Come Paesi di riferimento possiamo inserire uno o più Paesi in base a quelli che ci stanno portando le maggiori vendite.

Se invece siamo in una fase più avanzata ed abbiamo più dati, possiamo creare un pubblico simile personalizzato prendendo come origine tutte le persone che hanno “aggiunto al carrello” o “acquistato” sul nostro sito. In questo caso è sufficiente una copertura di circa 500 persone. Ovviamente creare un pubblico simile basato sugli acquisti è lo strumento più potente in quanto andrà a creare un pubblico simile ai clienti che stanno già comprando dal tuo sito e di conseguenze incrementerà di molto le vendite. Questo sarà l’ultimo step ovviamente.

FB ADS CBO

CAMPAIGN BUDGET OPTIMIZATION

Le CBO sono il modo più facile per gestire il budget pubblicitario per assicurarsi risultati ottimali; in pratica questo strumento permette di gestire il budget a livello di campagna in modo ottimizzato, ovvero ri-distribuendolo in tempo reale sui Gruppi Inserzioni che funzionano meglio, in modo totalmente automatico.

In teoria, basta definire il budget a livello di campagna, creare i Gruppi Inserzioni con relative inserzioni al loro interno e lasciare che sia Facebook a valutare qual è l’Ad Set più performante (in base all’obiettivo impostato a livello di campagna) e allocarvi di conseguenza più budget. Vi mostro un immagine per farvi un’idea più chiara sulla differenza tra una campagna standard ed una fatta in CBO

Supponendo di avere un budget di 30$ e 3 pubblici differenti, creiamo una campagna con 3 Gruppi Inserzioni, ognuna con 10$ allocati.

Non facendo modifiche manuali e non utilizzando il CBO (Campaign budget optimization), alla fine della campagna ci ritroveremo con una spesa omogenea su tutti i Gruppi Inserzioni (10-10-10), nonostante in realtà abbiano portato a costi per conversione e numero di conversioni differenti (3-5-2) = 10; Utilizzando invece il CBO, che ridistribuisce il budget in tempo reale sugli
Adset più performanti, il budget verrebbe spostato automaticamente sul Gruppo Inserzione migliore, permettendo di generare un maggior volume di conversioni a parità di spesa (3-10-2) = 15.

QUANDO SCALARE CON LE CBO

Premesso che lavorano meglio con un budget più alto, in modo tale che Facebook abbia più spazio per ottimizzare l’utilizzo del budget, il consiglio è quello di utilizzare le CBO su un pubblico, Adsets e creative che si sono già rivelate vincenti e stanno già convertendo. Il budget minimo consigliato è almeno 100€ al giorno. (Essendo Adsets vincenti non dovreste spaventarvi perchè avete avuto la conferma che questi convertono). A differenza delle tradizionali campagne, le CBO, richiedono più tempo per vedere i risultati ottimali; questo perchè la macchina di apprendimento di Facebook deve assorbire le informazioni per poter distribuire il budget nei vari Adsets e stabilizzarsi.

Molte volte richiede 2 / 3 giorni per stabilizzarsi, altre volte anche più di una settimana quindi non allarmatevi se il giorno dopo non vedete risultati. Un altro consiglio è quello di controllare la campagna una volta o due al giorno per evitare allarmismi.
Se dopo 3 giorni vi rendete conto che un Adset sta performando davvero male eliminatelo e createne un altro simile a quello che sta performando meglio.

Modifica CBO

Ogni volta che fate una modifica alla campagna lasciate che la macchina di apprendimento si stabilizzi di nuovo prima di fare valutazioni. Se avete speso tra i 50 e i 200€ di budget e vedete
dei risultati buoni iniziate a scalare. Questa volta andremo ad incrementare il budget a livello di campagna e non a livello di Adset come si faceva. Scaleremo incrementando del 20% il budget totale giornaliero.

Leggi la nostra guida completa su facebook ads

Come scalare e migliorare le facebook ads

Tipicamente i risultati delle CBO possono apparire deprimenti all’inizio perchè non abbiamo controllo diretto sugli Adsets. Facebook impiega più tempo a elaborare i dati ed ottimizzarli grazie alla macchina di apprendimento. L’unica arma è avere pazienza e fidarsi del sistema, che porterà risultati sul lungo periodo. Di seguito un riepilogo sul lancio delle CBO: Budget giornaliero 50€ ( a livello di campagna ) Almeno 5 Adsets Target con un pubblico interessato ampio ( 1 – 20 Milioni ) Controlla i risultati soltanto un paio di volte al giorno. Scala incrementando il budget del 20% se le ads stanno portando buoni risultati dopo 2/3 giorni.


     

     

     

    Condividi Il nostro post:

    Condividi

    Altri articoli

    influencer marketing

    Influencer Marketing

    Cos’è l’influencer marketing? l’influencer marketing è un tipo di marketing che si concentra sull’utilizzo di

    Contattaci

    Apri Chat
    Contattaci qui!
    SpecialistEcommerce
    Ciao
    Possiamo aiutarti?
    WEB AGENCY